Skip to content

Ora locale

  • Fuso orario: America/New_York
  • Data: 06 Feb 2020 - 07 Feb 2020
  • Ora: All Day

Luogo

Pollenzo, Università degli studi di scienze gastronomiche, Piazza Vittorio Emanuale II, 9WIN
Pollenzo, Università degli studi di scienze gastronomiche, Piazza Vittorio Emanuale II, 9WIN

Prossimo evento

Data

06 Feb 2020 - 07 Feb 2020
Expired!

Ora

All Day

WINTER SCHOOL 2020: ALIMENTAZIONE PREVENZIONE CURA NUOVA GOVERNANCE IN SANITA’ – POLLENZO

Programma

Comunicato Stampa

Rassegna Stampa

 

SLIDES

Alessandra Gelera, Head of Public Affairs Health Economics & Market Access Boston Scientific Italy

Andrea Pezzana, Direttore della Struttura Complessa di Nutrizione Clinica ASL Città di Torino

Angelo M. Pescarmona, Commissario Azienda USL Valle D’Aosta

Annarosa Racca, Presidente Federfarma Lombardia – Malattie reumatiche e metabolismo

Carla Maria Zotti, Professoressa Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche Università degli Studi di Torino

Claudio Zanon, Direttore Scientifico Motore Sanità

Cloe Dalla Costa, Direttore ff SC Nutrizione Clinica e Disturbi del Comportamento Alimentare, ASL CN2

Domenico Lucatelli – Pollenzo, 7 febbraio 2020

Fausto Nicolini, Vicepresidente FIASO

Francesco Giuseppe De Rosa, Professore Associato in Malattie Infettive, Dipartimento Scienze Mediche, Scuola di Medicina, Università degli Studi di Torino

Francesco Saverio Mennini, Professore di Economia Sanitaria, EEHTA CEIS; Università di Roma “Tor Vergata”, Kingston University London UK

Franco Ripa, Responsabile Programmazione dei Servizi Sanitari e Socio Sanitari, Regione Piemonte

Gianni Amunni, Direttore Generale Istituto per lo Studio, la Prevenzione e la Rete Oncologica (ISPRO), Regione Toscana

Giulio Fornero, Direttore Struttura Complessa Qualità, Risk Management, Accreditamento AOU Città della Salute e della Scienza di Torino

Giuseppe Sacchetto, Responsabile SER.T 02 Alba

Luciano Bertolusso, Segretario Provinciale FIMMG Cuneo

Luciano Flor, Direttore Generale Azienda Ospedaliera Universitaria di Padova

Luis Arosemena, Presidente del Gruppo Prevenzione Farmindustria

Massimo Magi, Segretario Regionale FIMMG Marche, Presidente NUSA Servizi

Mattia Altini, Direttore Sanitario Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori I.R.S.T. IRCCS, Meldola

Mauro Grigioni – Pollenzo, 6 febbraio 2020

Michele Sanza, Direttore UO Servizio Dipendenze Patologiche, Azienda USL Romagna Cesena

Nadia Tecco, Consulente e Formatrice Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, Pollenzo

Paolo Bordon, Direttore Generale APSS Trento

Riccardo Fornengo, Dirigente Medico SSD Diabetologia e Malattie Metaboliche, Ospedale Civico di Chivasso, Torino

Sebastiano Marra, Direttore Dipartimento Cardiologia Villa Pia Hospital, Torino

Silvio Falco, Direttore Generale AOU Città della Salute e della Scienza di Torino

Sonia Viale, Vice Presidente Regione Liguria, Assessore Sanità Politiche Sociali, Immigrazione, Sicurezza ed Emigrazione

Stefano M. Mezzopera, Adjunct Professor LUISS Business School Risk manager e formatore

L’alimentazione da sempre si accompagna al concetto di salute e benessere. Basti pensare nell’antichità alla medicina della Magna Grecia e all’impatto sulla Scuola Salernitana. Questi concetti intuitivi si sono tramutati nei tempi recenti
in realtà scientifiche. Il concetto di qualità di vita, infatti, accompagna trasversalmente terapie, non ultimo le terapie innovative, sostegno al paziente ed alla famiglia, e affiancamento alle degenze in ambito ospedaliero o in altre strutture assistenziali. Contemporaneamente l’alimentazione impatta sugli stili di vita e quindi sulla prevenzione delle malattie, ma anche su malattie croniche quali il diabete e le malattie infiammatorie intestinali, sul microbiota e sull’insorgenza di malattie neurologiche, sull’antimicrobico resistenza, sul miglioramento del performance status nelle terapie oncologiche. Nello stesso tempo il futuro del SSN è legato alla sostenibilità finanziaria di una organizzazione regionalizzata che deve coniugare gli interessi dei cittadini, delle aziende del settore, delle istituzioni e dei prescrittori. La nuove terapie devono coniugarsi con i programmi di prevenzione al fine di migliorarne l’appropriatezza, e nello stesso tempo devono esplicitarsi con criteri gestionali nuovi, al di fuori degli schemi, che vedano l’innovazione, qualunque sia, non con timore ma con la consapevolezza che migliore prevenzione applicata alle migliori cure sono i capisaldi di un sistema salute che ponga gli interessi del paziente al centro di un sistema in continuo miglioramento ed in continua implementazione. Queste sono le sfide che verranno trattate dai vari attori nella Winter School 2020 organizzata da Motore Sanità.

 

 

 

L’evento si è svolto con il contributo incondizionato di: