Skip to content

PUGLIA NUOVI FOCOLAI: 30 CASI IN 3 GIORNI

Puglia nuovi focolai

Torna la paura del contagio in Puglia nuovi focolai . Dopo diverse settimane che nella Regione pugliese si contavano contagi da Covid-19 prossimi allo zero e soprattutto non si identificavano contagi avvenuti in Puglia.

Adesso però sono stati identificati due focolai a Foggia e a Lecce ed in entrambi i focolai il contagio è avvenuta in maniera autoctona. Era da maggio che non succedeva questo, adesso i vertici della Regione, preoccupati dai dati allarmanti, hanno messo in campo una task force per trovare e isolare chi ha causato questi contagi.

Puglia: i nuovi infetti potrebbero essere molti di più

I malati che vengono fatti risalire a questo unico “paziente 1” sono circa 30 in tre giorni, ma potrebbero essere molti di più. Lo scenario per la Regione che pensava di aver superato le fasi più acute del contagio non è per nulla confortante visto che ci si trova dinanzi ad un salto indietro di qualche mese.

Secondo gli esperti è la prima volta dalla fine della Fase 1 che la Puglia si ritrova in una situazione da questo tip. La  Regione sa che se questi focolai non verranno individuati il prima possibile si potrebbe arrivare ad una situazione dove l’unica soluzione sarebbe un nuovo lockdown che in piena stagione estiva sarebbe devastante per l’economia locale.

Per evitare questo scenario la Regione Puglia punta a potenziare le indagini epidemiologiche con l’aiuto delle forze dell’ordine con una convenzione con il ministero dell’interno per evitare l’espandersi di nuovi focolai

Thomas Riccardo

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp