Skip to content

TELEMEDICINE R-EVOLUTION: TELEMEDICINA E GESTIONE DEL PAZIENTE CRONICO NELL’ERA COVID-19. COME È EVOLUTA LA SITUAZIONE IN QUESTI 6 MESI E COSA CI ATTENDE – 23 Novembre 2020

Date

23 Nov 2020

Time

17:00 - 19:00

L'evento è finito

⇒ Programma

⇒ Comunicato stampa

⇒ Documento di sintesi

Rassegna stampa

 

Da lungo tempo si parla nel nostro Paese di digitalizzazione e di telemedicina. L’emergenza dovuta al Sars-CoV-2 ha evidenziato la necessità di accelerare un processo di attuazione strutturato su tutto il territorio nazionale.
I pazienti fragili, i malati cronici come le persone con diabete e rispettivi caregivers convivono quotidianamente con una condizione estremamente complessa, sono milioni le persone in Italia che oggi sono fortemente a rischio e chiedono di essere aiutate, anche nella gestione in sicurezza e a distanza, laddove possibile.
Il progetto Telemedicine R-evolution, sviluppato in collaborazione con Motore Sanità, è stato avviato lo scorso luglio con l’obiettivo di sensibilizzare e informare tutti gli attori coinvolti, sull’evoluzione di questo percorso di accelerazione.
Insieme agli illustri ospiti che si sono susseguiti in questo percorso abbiamo approfondito quali opportunità offre la telemedicina per la presa in carico del paziente cronico, le esperienze di alcune realtà virtuose e la possibilità di integrare la telemedicina oltre il periodo di emergenza. In questo viaggio insieme sono emersi anche gli ostacoli da superare e unendo le forze, pubblico-privato, tutti gli attori coinvolti stanno cercando di fare la propria parte per far sì che quanto stiamo imparando da questa terribile emergenza non sia vano.
Le tappe di questo percorso hanno sempre riscosso un ottimo successo di pubblico molto eterogeneo e molto attivo soprattutto tra le associazioni dei pazienti cronici, non solo diabete, sparse su tutto il territorio.
Insieme ad alcuni dei protagonisti di questo percorso riteniamo sia giunto il momento per fare un primo bilancio rispetto a dove siamo arrivati e cosa dobbiamo attenderci nel prossimo futuro.
Grazie a tutte le persone che numerose hanno seguito l’evoluzione di questo percorso.