Skip to content

PERCORSO VACCINALE PER I MALATI CRONICI

Data

05 Lug 2022
Expired!

Ora

14:30 - 17:00

L'evento è finito

Programma

Comunicato stampa

Rassegna stampa

 

Secondo il Piano nazionale di prevenzione vaccinale (PNPV), la categoria dei gruppi di popolazione a rischio per patologia è costituita da individui che presentano determinate caratteristiche e particolari condizioni morbose (patologie cardiovascolari, respiratorie, metaboliche, immunodepressione, etc.) che li espongono ad un maggior rischio di contrarre malattie infettive,  spesso foriere di complicanze gravi che pongono il paziente a rischio di vita. Per questo il PNPV fornisce un elenco dettagliato  delle condizioni di salute per le quali risulta indicata l’immunizzazione.

Esempi di intervento preventivo sono il vaccino anti-Herpes Zoster e il vaccino anti-pneumococco per i pazienti anziani e fragili. Per questo, oltre alla fascia d’età  dei soggetti di 65 anni queste due  vaccinazioni sono offerte gratuitamente ai soggetti con diabete mellito, patologia cardiovascolare, BPCO, asma e quelli destinati a terapia immunosoppressiva e con immunodepressione. Ma nonostante queste indicazioni e anche se queste vaccinazioni sono state introdotte nei LEA dal 2017 per chiamata attiva e gratuita, le attuali coperture vaccinali risultano ampiamente insoddisfacenti e richiedono una serie di interventi urgenti e ben strutturati. In particolare si dovrebbe agire sul territorio,  visto che molte di queste coorti sono strettamente seguite dai MMG. Lavorando in questa direzione, la Regione Piemonte ha messo a punto un protocollo vaccinale virtuoso valido sulla vaccinazione contro Herpes Zoster e Pneumococco, rendendole gratuite per pazienti fragili e anziani. E sempre attraverso questo protocollo si è trovato un accordo con la Società scientifica di diabetologia per fornire ai diabetici tutta una serie di vaccinazioni importanti e si sta lavorando in maniera simile per arrivare allo stesso obiettivo su altre cronicità. La Regione si è impegnata inoltre in corsi di formazione con la Scuola Piemontese di Medicina Generale Massimo Ferrua per i medici di medicina generale, con l’obiettivo di spiegare l’importanza della vaccinazione e il corretto utilizzo del portale necessario per la registrazione delle vaccinazioni somministrate.  Ma attualmente la fotografia sulle coperture vaccinali è la seguente:

  •         Per il vaccino anti-Herpes Zoster, è ferma al  4% contro un obiettivo nazionale stabilito del 50%.
  •         Per il vaccino anti-Pneumococco, è ferma al 18%  contro un obiettivo nazionale stabilito del 75%.

Si osserva inoltre la mancanza di indicatori di monitoraggio e controllo sul breve, medio e lungo periodo. In questo senso è giusto porsi la domanda di come le nuove strutture territoriali previste dal PNRR (comprese le farmacie dei servizi) potrebbero essere di supporto ai vari distretti per raggiungere gli obiettivi costruiti nel virtuoso protocollo regionale.

Per questo motivo, Motore Sanità vorrebbe creare due occasioni di incontro: un primo tavolo di lavoro tecnico che stabilisca come procedere fissando una road map con obiettivi a breve medio e lungo termine ed un secondo appuntamento in cui dare ampia diffusione a tutti gli attori di sistema sul percorso costruito.

 

L'evento è rivolto a medici di medicina generale, medici chirurghi specializzati in: geriatria, medicina interna, cardiologia, igiene e medicina preventiva, diabetologia di tutte le regioni italiane.