Skip to content

Date

06 Dic 2021

Time

15:00 - 17:30

L'evento è finito

Programma

 

La terapia della epatite C è stata rivoluzionata qualche anno fa dalla introduzione degli antivirali orali ad azione diretta (DAA) capaci di eradicare definitivamente il virus in oltre il 95 % dei pazienti trattati indipendentemente dal genotipo virale e dallo stadio di malattia epatica. Dopo aver trattato estesamente i casi più avanzati e sintomatici, nel 2017 la terapia è stata allargata a tutti i soggetti portatori di HCV indipendentemente dal grado di malattia epatica.

L’obiettivo oggi è la eliminazione dell’epatite C e ciò richiede l’identificazione e il successivo trattamento di almeno l’80 90% dei soggetti infetti. Per raggiungere questo risultato è indispensabile far emergere in modo efficace la rilevante quota parte di “HCV sommerso” dato che l’infezione decorre spesso in modo del tutto asintomatico e silente. È inoltre essenziale creare percorsi facilitati per la presa in carico e l’immediato trattamento dei casi così identificati per massimizzare il risultato finale in termini di controllo dell’ infezione.

in questo incontro verranno analizzate le strategie nazionali e regionali per l’emersione del sommerso HCV e la ottimizzazione della presa in carico dei soggetti HCV positivi analizzando  soluzioni e criticità ed anche i risultati ad oggi ottenuti nelle diverse aziende sanitarie del Veneto.