Skip to content

CENTRAL-MENTE IN SALUTE PORTARE LA SALUTE MENTALE AL CENTRO DELL’AZIONE DI GOVERNO E DEL PNRR

Data

19 Mag 2022
Expired!

Ora

15:00 - 17:00

L'evento è finito

⇒ Programma

Comunicato Stampa - Salute Mentale più del 75 delle patologie di interesse psichiatrico ha radici nell'adolescenza, se non addirittura nell'infanzia

Comunicato Stampa - Motore Sanità lancia l’idea di un fondo vincolato per la Salute Mentale

Documento di sintesi

Rassegna stampa

 

https://youtu.be/rr07_NiJz9s

Gli effetti della pandemia hanno certamente accelerato le tendenze epidemiologiche già in atto di Salute Mentale portando in primo piano nuovi bisogni assistenziali caratteristici dell’ adolescenza: l'autolesionismo, i tentativi di suicidio, la disregolazione emotiva, i disturbi del comportamento alimentare, il ritiro sociale.

Se queste sono state le conseguenze più drammatiche, si deve registrare anche l’incremento dei disturbi dell’umore e della sfera dell’ansia nella popolazione adulta.

 

Gli effetti della pandemia non si riflettono esclusivamente sull'espressività dei disturbi mentali, ma hanno inciso profondamente sulle prospettive organizzative del Sistema Sanitario Nazionale. Il piano nazionale di rinascita e resilienza (PNRR) del governo Draghi, che aveva alimentato la speranza di un incremento delle risorse a disposizione del territorio, non ha portato risorse aggiuntive per la Salute Mentale, se non in maniera irrisoria, ma ha prospettato una modificazione delle caratteristiche organizzative delle strutture territoriali che trovano il centro nelle Case della Comunità.

In questo momento storico è fondamentale difendere l'identità specifica dei dipartimenti di salute mentale, evitando il rischio di una loro genericizzazione nel calderone più esteso delle funzioni distrettuali.

 

D’altra parte è necessario rilanciare i servizi di salute mentale con maggiore incisività sui nuovi bisogni e, sul piano organizzativo, di fornire risposte efficaci, moderne ed integrate con i servizi di medicina generale, con il dipartimento di emergenza urgenza e con i servizi sociali.