Skip to content

ACADEMY MOTORE SANITÀ TECH: HOME CARE. MODELLI SOCIO-SANITARI DI RESILIENZA TERRITORIALE, L’INNOVAZIONE CAMBIA IL RAPPORTO SANITÀ-PAZIENTE: PIATTAFORME TECNOLOGICHE, IA E BLOCKCHAIN

Date

07 Apr 2021

Time

16:00 - 18:30

L'evento è finito

⇒ Programma

Comunicato stampa– Sviluppare modelli sanitari innovativi e tecnologici a tutela del paziente, l’esperienza della ASL di Foggia

Comunicato stampa – Digitalizzazione e umanizzazione in home care

Rassegna stampa

Documento di Sitesi

 

SLIDES

Carla Lara D’Errico, Infermiera Coordinatrice D.S.S. San Marco in Lamis

Girolama De Gennaro, Dirigente Servizio Infermieristico Territoriale

Stefano Marconcini, Infermiere Coordinatore Centrale Operativa Territoriale

Tommaso Petrosillo, Dirigente Responsabile Sistemi Informativi e TLC

Natalia Pianesi, Public Administration and Healthcare Consulting Director, Engineering

Claudio Zanon, Direttore Scientifico Motore Sanità

 

Il periodo emergenziale che il mondo sta vivendo ha evidenziato la necessità che il servizio sanitario nazionale e regionale abbia una rete vera che sia in grado di mettere a sistema l’interdisciplinarietà fra tutti gli attori che intervengono nel percorso di cura e di prevenzione.  Ciò al fine di predisporre un equilibrato rapporto tra medico, strutture sanitarie ed ospedali che abbia come obiettivo la salute del paziente/assistito/cittadino.  La capacità di rispondere in modo efficace all’emergenza sanitaria passa dalla capacità dei territori di garantire il rapporto diretto ed immediato con il bisogno che si genera sul territorio stesso. Questo fenomeno si definisce “resilienza”. Abbiamo scoperto, o riscoperto, che questo è fattore critico di successo. Infatti la resilienza del sistema sanitario nell’interesse degli assistiti e del paziente è vincolata dal rapporto medico-strutture e dalla nascita di un network vero ed operativo, che consenta ai pazienti ed agli assistiti di essere presi in carico nel momento in cui il bisogno si genera. Tutto ciò è ancora più significativo quando si tratta di gestione dei percorsi dei pazienti cronici o fragili. La scoperta delle tecnologie ed il supporto fornito dalle stesse per agire come network è stata “quasi” la rivoluzione del periodo pandemico che il mondo sta attraversando. In modo caotico e disordinato sono state utilizzate le tecnologie che fino a pochi istanti prima si sapeva esistessero ma che per criticità, spesso di natura burocratica/amministrativa, non si erano mai adottate o si erano adottate solo marginalmente. Il sistema nel suo complesso, pur non formato e preparato all’adozione di queste soluzioni, ha reagito positivamente introducendo un mix di tecnologie e di modelli organizzativi che hanno dimostrato di saper dare risposte ai bisogni reali, anche se in maniera frammentata.
Il sistema ha semplificato le procedure ed agito per il bene, tralasciando burocrazia ed ostacoli culturali, dando vita ad un nuovo modello funzionale e funzionante, inconsapevolmente declinato.
Il sistema ha scoperto il valore della resilienza. Ed è la resilienza stessa ad essere valore aggiunto per ogni processo, oltre che ad essere un fattore critico di successo per la competitività del territorio.
Tutto ciò necessita di una formazione degli operatori e dei manager sanitari che abbia come obiettivo l’empowerment, con lo scopo di generare tra i partecipanti la capacità di essere facilitatori e divulgatori dei nuovi paradigmi del sistema.
Nasce così l’Academy di alta formazione con il fine di sviluppare e realizzare modelli organizzativi e gestionali nei quali le tecnologie, informatiche ed innovative per la Sanità, sono strumenti a supporto degli operatori medici, infermieri e dei manager della Sanità. L’Academy ha lo scopo di fornire gli strumenti per poter conoscere e capire meglio il “mondo tecnologico” a supporto del sistema sanitario. Un altro scopo è inoltre far comprendere come l’organizzazione che ruota intorno al sistema sanitario agisce ed interagisce per un obiettivo comune: un out migliore per il paziente.
L’Academy vuole fare chiarezza su cosa c’è a disposizione, su quali sono le norme ed i regolamenti, su chi definisce le regole e i modelli che impattano sul funzionamento del Sistema e sugli scenari evolutivi che stanno affermandosi.