Skip to content

Donazione multiorgano al Pellegrini di Napoli

Donazione multiorgano

Nuova donazione multiorgano salva 4 vite. La generosità e l’empatia non conoscono confini ne razze e non esiste gesto più generoso di donare i propri organi per donare la vita ad altri.

E’ il caso di una donna di 40 anni di origini srilankesi con un’emorragia cerebrale inoperabile da cui sono stati espiantati fegato, reni e cornee.

L’operazione di espianto multiorgano è stata effettuata nel reparto di Rianimazione e Anestesia dell’ospedale Pellegrini di Napoli. Nei giorni scorsi era stata valutata la morte celebrale della donna ed una volta ricevuto il consenso all’espianto da parte dei familiari è stato avviato l’iter.

Conclusa questa fase preliminare è stato allertato il Centro trapianti e nella notte sono stati inviati i kit dal Policlinico, dal Cardarelli e da Salerno dove andranno gli organi con cui si potranno salvare quattro vite. Alle procedure ha preso parte tutta l’equipe di Rianimazione e Anestesia del Pellegrini e il coordinatore dei trapianti, Alfredo Pucciarelli.

La scelta del trapianto è sempre molto difficile per le famiglie, in questo caso però non sono si è dovuto superare lo sconforto per la perdita di un caro ma è stato necessario anche superare la differenza culturale con il loro paese di origine alla quale non appartiene la donazione di organi.

Per fortuna negli scorsi mesi le donazioni sia singole che multiorgano sono proseguite nonostante il Covid19, anche se bisogna fare ancora molta attività di informazione per rendere la donazione una pratica sempre più diffusa.

Riccardo Thomas

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp