prevenzione

Oncorete Sharing and innovation system – Firenze 25 Febbraio 2019

Le reti oncologiche regionali rappresentano il modello organizzativo ottimale per implementare, razionalizzare, innovare e completare la prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione fisica e psicologica dei pazienti colpiti da tumore. Progressivamente le reti regionali stanno riorganizzandosi verso un modello Hub&Spoke al fine di concentrare le patologie ove lo skill numerico rappresenta un miglioramento della qualità e

Oncoematologia tra sostenibilità e aderenza – Padova 22 Marzo 2019

Grazie al progressivo miglioramento delle conoscenze dei meccanismi patogenetici che sono alla base dell’insorgenza dei tumori in generale, e di quelli ematologici in particolare, è stata aperta la strada allo sviluppo di terapie “intelligenti” capaci di colpire con precisione specifici bersagli molecolari che connotano la diversità biologica della malattia e che rendono di fatto unico, ai fini dell’approccio terapeutico, ogni singolo

I modelli sanitari regionali e le nuove sfide organizzative – Milano 29 Marzo 2019

L’acronimo deriva dall’inglese Chimeric Antigen Receptor T-cell (cellule CAR-T) che, pur riferendosi letteralmente al nome delle cellule ingegnerizzate, descrive in realtà un complesso procedimento in cui alcune cellule del sistema immunitario vengono prelevate dal paziente, geneticamente modificate in laboratorio per poter riconoscere le cellule tumorali e poi reinfuse nello stesso paziente. La CAR-T rappresenta l’ultima frontiera nel trattamento di

Progetto di eliminazione della Epatite C in Regione Friuli Venezia Giulia – Udine 20 Dicembre 2018

La cura per l’HCV ha rappresentato il primo vero esempio di come innovazione, sostenibilità del sistema, accesso alle cure e determinazione del prezzo in un Market Access complesso e frammentato, siano temi su cui si è dovuta impostare e sviluppare una vera politica del farmaco nazionale ed europea. La Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ha

Diabete mellito – Occhiobello 24 marzo 2018

Il diabete è un’epidemia in continua espansione, in Italia colpisce 3.3 milioni di persone pari al 5.5 % cui va aggiunto un altro milione di cittadini che ignorano di avere già la malattia. La dimensione del problema, ma soprattutto la gravità delle complicanze croniche associate alla malattia fanno del diabete mellito uno dei problemi sanitari