Descrizione evento

- Programma

- Invito stampa

- Comunicato stampa

- Rassegna stampa

 

Slides

Mario Del Vecchio, Direttore OCSP SDA Bocconi e professore Università di Firenze, Università Bocconi Mi

- Carla Collicelli, ASVIS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile

Fiammetta Fabris, Direttore Generale UniSalute

Marco Vecchietti, Consigliere Delegato RBM Assicurazione Salute S.p.A.

- Isabella Mastrobuono, Docente di organizzazione sanitaria, Luiss Business School Roma

- Marco Grassi, Responsabile Comunicazione Società di Mutuo Soccorso Cesare Pozzo

 

Relatori

 

amAntonella Basso, Prorettrice alla Programmazione e valutazione Università Cà Foscari Venezia

Antonella Basso è Professore Ordinario di Metodi matematici dell'economia e delle scienze attuariali e finanziarie presso l'Università Ca' Foscari Venezia. Ha una laurea in Economia e un Dottorato di ricerca in Matematica applicata ai problemi economici. E’ Prorettore alla Programmazione e Valutazione ed è stata Segretario Generale dell’Associazione per la Matematica Applicata alle Scienze Economiche e Sociali (AMASES), Preside della facoltà di Economia, Membro del Senato Accademico, Direttore del Dipartimento di Matematica Applicata e coordinatore del corso di studio Economia e Finanza.

amVittorio Morello, Presidente AIOP Veneto

Dr Vittorio Morello, nato il 20 gennaio 1959 a Bologna, laurea in Giurisprudenza. Specializzato come giurista d’impresa lavora presso vari istituti di credito sino a ricoprire l’incarico di direttore commerciale. Presidente di AIOP Veneto e componente del Consiglio Nazionale AIOP dal 2009. Membro del consiglio d’amministrazione della Casa di cura S. Maria Maddalena dal 1992, viene nominato Amministratore Delegato della stessa nel 1998.

amMassimo Campedelli, Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa, Professionista Affiliato

Ho studiato sociologia, criminologia ed economia sanitaria. Al centro della mia attività di ricerca e operativa vi sono state le evoluzioni dei e nei sistemi di welfare, sul lato dei bisogni/domande come su quello delle risposte/offerte. Una attenzione particolare è stata data ai diritti di cittadinanza, alle dipendenze, alle non autosufficienze, alla programmazione sociosanitaria e alle imprese sociali. Ho diretto aziende pubbliche e non profit in campo sociale e sociosanitario, oltre che ong impegnate nella cooperazione internazionale. Attualmente: - sono professional affiliate dell'Istituto Dirpolis della SSSUP Sant'Anna di Pisa; - dirigo l'Agenzia UP Umanapersone, contratto di rete a cui aderiscono 14 cooperative sociali della Toscana; - sono impegnato in un programma multicentrico di ricerca intervento sulla sanità integrativa e sulla previdenza complementare, nelle loro relazioni con il Ssn e con il sociosanitario gestito dall'imprenditoria sociale, in collaborazione il Laboratorio Wiss/Dirpolis della SSSUP Sant'Anna di Pisa; - sono co-direttore della collana Wiss-Sant'Anna presso Il Mulino e faccio parte dei comitati scientifici delle riviste: Politiche Sociali, La Rivista delle Politiche Sociali, nonché: del Forum delle Associazioni Italiane nel Mondo – Faim; della Fondazione Easy care di Reggio Emilia; del progetto Pronto Badante della Regione Toscana.

amMario Del Vecchio, Direttore OCSP SDA Bocconi e professore Università
di Firenze, Università Bocconi Mi

Mario Del Vecchio dirige presso la SDA Bocconi di Milano l'Osservatorio sui Consumi Privati in Sanità. È professore di Economia Aziendale della Scuola di Salute Umana dell'Università di Firenze dove dirige il Cusas (centro di ricerche in management sanitario). Nella sua carriera si è sempre occupato di management dei sistemi e delle organizzazioni sanitarie sia come studioso che come consulente. È autore di numerose pubblicazioni e collabora stabilmente con la FIASO (associazione delle organizzazioni sanitarie pubbliche).

Ivan Cavicchi, Professore di Sociologia delle organizzazioni sanitarie e Filosofia della medicina Università Tor Vergata, Roma
amCarla Collicelli, ASVIS - Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile

Sociologa del welfare e della salute, membro del Segretariato Asvis. LAUREATA IN FILOSOFIA A ROMA E SPECIALIZZATA A FRANCOFORTE SU MENO PRESSO IL DIIPF, DAL 1980 AL 2016 LAVORA AL CENSIS, TRA IL 1993 ED IL 2015 COME VICE DIRETTORE GENERALE E NEL 2016 COME ADVISOR SCIENTIFICO. E’ SOCIO FONDATORE DELLA RETE EUROPEA “SOCIAL MONITORING AND REPORTING” E DELLA FONDAZIONE HUMANITAS ANASTE E PARTECIPA IN QUALITÀ DI ADVISOR SCIENTIFICO A NUMEROSE ATTIVITÀ DI RICERCA E PROMOZIONE SOCIALE. HA INSEGNATO SOCIOLOGIA A ROMA 3 ED ALLA SAPIENZA E SVOLGE DOCENZE IN VARI MASTER UNIVERSITARI. HA PUBBLICATO SALUTE COME PROCESSO SOCIALE (2011, FRANCOANGELI) E SALUTE E BENESSERE (1998, FRANCOANGELI). COLLABORA CON IL SOLE 24 ORE, IL MESSAGGERO, L’AVVENIRE.

Fiammetta Fabris, Direttore Generale UniSalute

Da luglio 2014 è Direttore Generale di UniSalute S.p.A, dopo aver ricoperto la carica di Vice Direttore Generale Area Operativa di UniSalute S.p.A. da agosto 2013. Da luglio 2016 è Amministratore Delegato di Unisalute Servizi Srl. Nata nel 1957, si è laureata in Legge all'Università di Bologna nel 1980 ed ha frequentato il corso di specializzazione in diritto sanitario presso la stessa Università. Ha sostenuto successivamente gli esami di procuratore legale. E’ entrata nel Gruppo Unipol nel 1981 e ha occupato varie posizioni nell'area tecnica della Compagnia, sempre con ruoli di responsabilità prima nell'area della Responsabilità Civile Generale, poi nell'ambito dei Rischi Persone.

Marco Vecchietti, Consigliere Delegato RBM Assicurazione Salute S.p.A.

Nato a Roma nel 1977 e laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Roma, con Master di specializzazione per giurista d’impresa. Dal 2011 è Consigliere Delegato di RBM Assicurazione Salute S.p.A.; dal 2008 è anche Consigliere Delegato e Direttore Generale di Previmedical S.p.A. e Consigliere Delegato di IAMA Consulting. Dal 2017 è membro del Consiglio Direttivo della Fondazione ANIA. Dal 2014 è membro della task force internazionale “Health&Care” dell’European Association of Paritarian Institutions (AEIP) e dello Steering Comitee OCPS presso la SDA Bocconi.

Valerio Vergadoro, Direttore Fondazione Scuola di Sanità Pubblica

Laureato in Economia e Commercio Università Cà Foscari (Ve); MSc in Economia Sanitaria Università di York (GB). Direttore della Fondazione Scuola di Sanità Pubblica, Regione Veneto. Da oltre 20 anni svolge attività di Direzione presso scuole di formazione manageriale e formazione manageriale in sanità in Sanità (Fondazione CUOA, CUOA Sanità, Veneto Formss). Docente di Economia delle Aziende Pubbliche presso il Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Padova, di Economia delle aziende sanitarie al Master per il Coordinamento delle professioni sanitarie UNIPD; di Innovazione nei servizi sanitari al Master Gestione dell’Innovazione e Project Management UNIPD. Formatore e consulente in management strategico, analisi e riprogettazione organizzativa, sviluppo e valutazione delle performance organizzative e del personale nelle Aziende sanitarie e Pubbliche Amministrazioni. Componente di Organismi Indipendenti di Valutazione (OIV).

Isabella Mastrobuono, Docente di organizzazione sanitaria, Luiss Business
School Roma

Medico pediatra e chirurgo pediatra ricercatore presso l'ospedale Bambino Gesù negli anni '90. Successivamente lavora presso l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari diretta dal Prof. Elio Guzzanti, che seguirà al Ministero della Salute negli anni 1995-96. Dal 2002 diviene Direttore sanitario aziendale del Policlinico Tor Vergata ove rimane per 13 anni e dal 2014 Direttore generale della ASL di Frosinone per due anni. Attualmente è docente di organizzazione sanitaria presso la Business School dell'Università Luiss ed è consulente esperto dell'Agenas. Autrice di oltre 90 pubblicazioni opera nel mondo dei fondi integrativi e della mutualità da 20 anni.

Giorgio Albè, Albè & Associati Studio Legale, Milano

Avvocato e socio fondatore di Albè & Associati Studio Legale. Svolge attività di consulenza in materia di diritto del lavoro e diritto commerciale, con esperienza e competenza nel settore sanitario, in particolare quello privato. In ambito giuslavoristico si occupa di contratti individuali e collettivi; assiste le aziende nelle trattative con le organizzazioni sindacali dei lavoratori, con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e con gli altri enti pubblici, anche nell’ambito del welfare; segue il contenzioso, in ogni grado, sino alla Corte di Cassazione ed alla Corte Costituzionale. Nel settore del diritto commerciale si occupa principalmente di acquisizioni e cessioni aziendali e societarie ed operazioni di ristrutturazione.

Luciano Flor, Direttore Generale Azienda Ospedaliera Padova

amEugenio Gattolin, Segretario Generale Confcommercio Veneto

Eugenio Gattolin – nato a Padova il 9/10/1961 residente a Selvazzano Dentro – Laurea in Giurisprudenza – Segretario Generale Confcommercio Veneto. Consulente legale di organizzazioni no profit, consulente di enti pubblici per riorganizzazione di servizi al lavoro, attività di progettazione e gestione di progetti europei, direzione di ente regionale di formazione del sistema cooperativo e del credito, partecipazione a comitati nazionali ed europei su sistemi di sviluppo professionale ed imprenditoriale, attività di volontariato in organizzazioni che operano nel disagio sociale e disabilità.

Francesco Maria Gennaro, Responsabile Politiche Sociali, della Salute e del Terzo settore UIL

Nato a Roma il 15/08/1984. Laurea in Consulenza del Lavoro e delle relazioni sindacali, industriali e politiche. Collaboratore presso la UIL Nazionale dal 2011, nell’ambito delle politiche di Cittadinanza e della Salute. Dal novembre 2014, funzionario responsabile delle politiche sociali, della salute, del nuovo welfare e terzo settore per la UIL Nazionale, nel Servizio Confederale Politiche del Sociale e Sostenibilità. Altre funzioni attualmente ricoperte per la UIL: - componente titolare per l’Italia della commissione Protezione Sociale presso la CES (Confederazione Europea dei Sindacati) - componente del Comitato di Sorveglianza del PON Inclusione coordinato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - componente del Segretariato dell’Asvis (Alleanza italiana per lo Sviluppo sostenibile) - componente del Tavolo del partenariato Economico e Sociale coordinato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - componente del comitato esecutivo dell’Alleanza contro la Povertà in Italia - componente del comitato promotore della Campagna nazionale Mettiamoci in gioco – contro i rischi del gioco d’azzardo patologico - docente di formazione sindacale in materia di nuovo welfare e sanità integrativa. Infine, dal maggio 2016 consigliere d’Amministrazione di San.Arti. fondo di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori dell’artigianato.

Marco Grassi, Responsabile Comunicazione Società di Mutuo Soccorso Cesare Pozzo

Responsabile della Comunicazione perla Società nazionale di mutuo soccorso Cesare Pozzo
Area Assistenza Soci e Relazioni con il Terzo Settore e progetti di sviluppo

Sabrina Nardi, Vice Coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato
- Cittadinanzattiva (TDM) e Direttore del Coordinamento nazionale delle
Associazioni dei Malati Cronici (CnAMC)

Donato Pedron, Presidente SANI.IN. VENETO

DAL 1987 TITOLARE COL FRATELLO DOMENICO DELL’AZIENDA PATERNA fondata 1952 AZIENDA DEL SETTORE ARREDAMENTO SU MISURA PER UTENTI PRIVATI E COMUNITÀ. IMPEGNI ISTITUZIONALI - NEL 1987 FONDATORE DEI GIOVANI IMPRENDITORI ARTIGIANI DI PADOVA E NEL 1988 A FIRENZE DEI GIOVANI NAZIONALE CONFARTIGIANATO DI CUI NE E’ VICEPRESIDENTE VICARIO PER GLI ANNI SUCCESSIVI - MEMBRO DELLA CONSULTA GIOVANI DEL CNEL FINO AL 1997 - DAL 1998 AL 2002 VICE PRESIDENTE CONFARTIGIANATO REGIONALE CON DELEGA ALLE POLITICHE DI SVILUPPO DELLE CATEGORIE E MESTIERI - DAL 1996 AL 2006 IN C.D.A. CONSORZIO ARTIGIANFIDI PADOVA - DAL 2000 AL 2003 IN C.D.A. I.V.L. ISTITUTO VENETO PER IL LAVORO – VENEZIA - DAL 2000 AL 2002 IN C.D.A. CRACA, CONSORZIO PER L’INNOVAZIONE - DAL 2002 AL 2005 PRESIDENTE DELLA SOCIETA’ “UPANETWORK” EMANAZIONE DI UPA PADOVA, - DAL 2007 AL 2013 PRESIDENTE DEL SISTEMA DI CATEGORIA LEGNO CONFARTIGIANATO VENETO E CONFARTIGIANATO PADOVA. - DAL 2012 PRESIDENTE DI EBAV ENTE BILATERALE DELL’ARTIGIANATO VENETO - MEMBRO DI GIUNTA CONFARTIGIANATO PADOVA - MEMBRO DI GIUNTA CONFARTIGIANATO NAZIONALE - DAL 2015 PRESIDENTE DI SANINVENETO, FONDO SANITARIO PER I DIPENDENTI DEL SISTEMA DEGLI ARTIGIANI E DELLE PICCOLE IMPRESE DEL VENETO.

Giuseppe Puntin, Comitato Esecutivo Aiop e Vice Presidente Aiop Veneto

Domenico Mantoan, Direttore Generale Area Sanità e Sociale,
Regione del Veneto

 

La spesa sanitaria intermediata dalle varie forme di sanità integrativa, secondo i dati dell’OCPS, Osservatorio Consumi Privati in Sanità, ammonta in Italia a circa 4,4 miliardi di euro, pari a circa il 13% della spesa sanitaria privata, che è pari complessivamente a circa 33 mld di euro. Tale fenomeno appare in forte crescita, ed interessa già oggi più di 10 milioni di italiani. L’esborso medio pro capite degli italiani per le cure sanitarie private ammonta quindi a circa 580 euro a persona, con punte minime al Sud (230 euro in Campania) e massime a Nord-Est (700 euro in Veneto). Questi dati evidenziano come il nostro Paese non si sia ancora dotato di un adeguato sistema di sanità integrativa che, attraverso un terzo pagatore specializzato (Fondi Sanitari e/o Compagnie Assicurative), sia in grado di ridurre l’impatto economico, delle cure sanitarie acquistate privatamente, sui redditi della popolazione.

È fondamentale, quindi, mettere a punto una nuova strategia per la sanità italiana che, attraverso un rilancio di una alleanza pubblico – privato promuova lo sviluppo di un Secondo Pilastro di finanziamento dei servizi sanitari, aperto a tutti i cittadini.

Attraverso un’intermediazione più accentuata di una quota rilevante della spesa sanitaria privata attualmente già sostenuta dagli italiani, potrebbero essere recuperate per il sistema sanitario delle preziose risorse aggiuntive che potrebbero essere impiegate nel campo dell’innovazione scientifica, dell’accessibilità alle cure e della prevenzione, qualora Fondi sanitari e Assicurazioni trovassero nei servizi pubblici una risposta tempestiva e qualificata alle richieste dei loro assistiti.

Su questa linea, la Regione Veneto, attraverso l’approvazione dello schema di Accordo quadro con i Fondi sanitari integrativi di natura contrattuale e le Casse di assistenza, e dei relativi schemi di convenzione tra aziende sanitarie ed enti privati, formula una prima ipotesi di modello innovativo di compartecipazione e ottimizzazione delle prestazioni sanitarie (ai sensi dell’articolo 16 della L.R. 29.6.2012, n. 23).

A questo potrà seguire lo sviluppo di forme integrative regionali di assistenza sanitaria e socio-sanitaria, in particolare per la non autosufficienza, coinvolgendo le parti sociali, i soggetti e le organizzazioni finanziarie e assicurative e altri enti e istituzioni, nell’interesse della popolazione e assicurando il coordinamento e l’unitarietà della politica sanitaria del Veneto.